Giulia Giuzu Zuin – Youtuber

0
Giulia Giuzu Zuin

Giulia Giuzu Zuin

Youtuber inca**ati: istruzioni per l’uso

“Antifascista, antixenofoba, antiomofoba, antileghista, antinazista. Ho detto tutto? A favore della Cultura e del Rispetto”

- Giulia Giuzu Zuin – 

 

 

Questo è uno dei rari casi in cui siamo in difficoltà nell’introdurre un artista di Artè quindi faremo il possibile per raccontarvi più che la vita di Giulia il suo temperamento.

Anno 1990 e carisma da vendere scaraventato contro tutti i canali di discriminazione che martoriano la società italiana da ormai troppo tempo.
E Giulia non ci sta, non ci sta a modo suo però, Zuin dice no e lo fa in un modo talmente tagliente che non hai alternative, o la ami o la odi, per questo non possiamo in alcun modo influenzarvi sulla visione dei suoi video, non è nella politica della cantante dei MilkSnake piacere a tutti i costi e come accade sul palco quando ti ritrovi di fronte ad un pubblico che si aspetta il neo-melodico italiano nonostante da palinsesto ci sia il Punk Rock ‘n Roll allora non puoi porti il problema della delusione della platea, suoni e suoni con più forza ancora, perché è proprio in quel momento che le tue idee valgono un punto in più.
Quando le imposizioni sono meri capricci e l’ignoranza è dettata semplicemente dalla pigrizia di pensare con la testa della massa beh allora lo spettacolo deve continuare e se qualcuno fa fatica a comprenderlo avrà tempo per capire, ma se qualcun altro deciderà di rinunciare al dono sacrosanto della giusta informazione optando per la soluzione più banale – ovvero le offese – allora e solo allora sopraggiunge Giulia armata di parole dalla punta delle dita che sorregono lo smartphone tanto quanto basta per riprendere le sue mutazioni espressive – fino al ciuffo biondo. E noi qui attenti per capire un punto di vista tanto raro quanto criticato da chi non sa leggere tra le righe di un trambusto colmo di sarcasmo e lei lì ad intonare il linguaggio piu’ irriverente e pungente di sempre perché è l’unico in grado di esprimere il suo disgusto per un mondo che va a rotoli, e nessuna risposta negativa nei suoi confronti ha più valore – la seduta è tolta – Amen.

Arrivando al nocciolo della questione, tempo fa Zuin lanciò sul web un video ironico in cui gridava – sempre ironicamente – il suo abissale rammarico per la chiusura della sede di casapound di Roma.
Inutile dire che sia sgattaiolata la solita bufera: e chi gridava alla fascista senza nemmeno aver capito chesi trattasse di un fake per ridere e chi ha gridato al linguaggio volgare senza guardare la sostanza e i diretti interessati che hanno reagito alla solita maniera e poi gli intelligenti come noi che hanno solo potuto apprezzare.
E’ in tutto ciò il social dei social pensò bene di bannare il profilo di Giulia per qualche giorno, poco male se da quell’episodio in poi tale censura non si fosse ripresentata a scadenze settimanali; inutile sottolineare che al contrario i profili di soggetti che hanno non solo offeso Zuin ma che sono addirittura arrivati a minacce risultano ancora oggi intatti e liberi di agire secondo la legge della soppressione delle idee altrui con metodologie aggressive ripetto a quelle della nostra Youtuber.

giulia-zuin-bannerino-facebook PROFILO FACEBOOK UFFICIALE DI GIULIA

giulia-zuin-bannerino-youtube 
GUARDA IL CANALE YOUTUBE DI GIULIA

 SEGUI I MILKSNAKE

videogallery_50 VIDEOINTERVISTA A GIULIA GIUZU ZUIN

fotogallery50 FOTOGALLERY DI GIULIA 

 

E ovviamente il video dello ‘scandalo’ – Giulia in ‘solidarietà per i ragazzi di Casapound (ironico)’

Share.

Leave A Reply