Jibo, il family robot

0

Non so se averne paura o amarlo alla follia, lui è Jibo. Questo piccolo robottino è il primo passo verso il futuro. Basta guardare il video dijibo1 presentazione per rendersi conto delle sue capacità. Alto poco meno di 30 centimetri è un concentrato di design e tecnologia. Grazie alle sue skills potrà essere utile ad ogni membro della famiglia, e soprattutto grazie ad un algoritmo di intelligenza artificiale e ad un software di riconoscimento facciale Jibo sarà capace di riconoscere chi ha davanti e soprattutto di “imparare” quali sono le esigenze di ognuno. Dotato di un display ad alta definizione touch da 5.7 pollici che fungerà anche da “viso” e un microfono a 360° il robot potrà scattare foto e video, recepire comandi vocali e parlare a sua volta. La novità più significativa, se tutto quello detto precedentemente non bastasse, è che Jibo sarà in grado di esprimere emozioni, racconterà favole, vi ricorderà gli appuntamenti e riderà alle vostre battute.

Jibo-creepyPer lo sviluppo è stato lanciato come campagna di crowdfunding su Indiegogo il 16 luglio 2014 e in poche ore i finanziamenti raccolti hanno abbondantemente superato l’obiettivo iniziale di 100.000 dollari.
Potete effettuare il pre-order sul sito Jibo.com per 749$ + 50$ di spedizione per le consegne fuori dagli Stati Uniti. L’unico limite per ora è la lingua. Jibo parlerà solo inglese per i primi tempi anche se gli sviluppatori garantiscono che la situazione migliorerà nei mesi successivi al rilascio. Vi Lascio al video di presentazione.

Share.

Leave A Reply