Rocco Siffredi e il Gay World

0
Rocco Siffredi testimonial per la campagna contro l'abbandono dei cani

Rocco Siffredi testimonial per la campagna contro l’abbandono dei cani

Si sa, per un pornodivo la presenza fisica è fondamentale ma senza quel pizzico di charme o autoironia in più difficilmente lo noteremmo in un ambiente diverso da quello Hot. Discorso questo non valido per Rocco Siffredi… visto? Lo si nomina e già si sorride, sarà per la Patatina Chips (vedi video in fondo all’articolo), sarà per la volontà di cimentarsi anche in altro (non stiamo qui a discutere la riuscita o meno di tali tentativi ma a campagna contro l’abbandono la trovo efficacissima – resisteremo alla tentazione di riportare gli inevitabili giochi di parole che hanno inondato il web all’epoca), piuttosto ci chiediamo: “il Rocco nostrano e il mondo Gay?
A quanto ci risulta nel 2010 rilasciò un’intervista in cui dichiarava “Ora che ho conosciuto tutte le patatine, era ora di passare al pesce”, sono passati 5 anni e possiamo asserire che fu mera ironia confermata già all’epoca dall’incessante e tipico sorriso beffardo del pornodivo più amato d’Italia. Sembrerebbe che l’unica scena Gay (e non porno) interpretata da Rocco sia quella del bacio con un ragazzo nel film “Pornocrazia” (binario vagamente diverso dai tipici film porno) ma niente di più. Tale limitazione probabilmente va rintracciata nella figura che il marketing ha costruito intorno a Siffredi, strategia che ha portato alla creazione dell’uomo etero da emulare e “ambito” dalle donne (a quanto risulta da infiniti sondaggi presenti sul web e non solo), ogni riferimento all’omosessualità dunque (non secondo noi) avrebbe demolito tale immagine anche se Rocco afferma che nell’eventualità non si sarebbe assolutamente tirato indietro (si vocifera che avesse accettato la realizzazione di un porno Gay e che incompatibilità burocratiche fecero saltare tutto).

Rocco Siffredi

Rocco Siffredi

L’ultimo aggiornamento del Re del porno ci giunge dall’Isola dei Famosi ove si trova attualmente: poco prima di partire ha ammesso di voler intraprendere tale avventura per combattere (magari con la lontananza dal Set) una volta per tutte l’ossessione per il sesso: “Ho bisogno di questa esperienza, di introspezione, del coraggio di vincere i miei istinti, la mia dipendenza. Devo guardarmi dentro”.
Che dire Rocco, difficile a questo punto non augurarti (dato il contesto) in c… alla balena!

Share.

Leave A Reply