Valentina Gatto – Shale Gee [Rapper]

0
Valentina Gatto - Shale Gee

Valentina Gatto – Shale Gee 

RAPPER D’INTROSPEZIONE

 

“Se c’è amore il caso ha lo stesso senso!
Frantuma ogni barriera mentale, me fallo adesso”


– Shale Gee -

 

 

Vi abbiamo presentato Valentina Gatto qualche giorno fa, vi abbiamo anche spiegato perché l’avessimo scelta come prima cantante Rainbow della nuova sezione ArTeMusica e vi abbiamo ricordato ancora una volta la volontà di OnlyGay di lanciare lo spunto per un contesto Lgbte alla portata di tutt* e per tutt*, ove tutt* possano esprimersi ed esprimere il proprio essere a prescindere dall’orientamento sessuale.
Ecco lo ribadiamo, Valentina incarna esattamente il nostro principio di non-autoghettizzazione, quindi come non soffermarci su quella che (per ora) è una passione in attesa di conferma lavorativa carica di propositi onorevoli: la Sua musica Rap che si fa veicolo di protesta sociale.
Potremmo raccontare, così per creare il solito alone dei poeti maledetti e rivoluzionari, la storia di Shale Gee con prefazioni del calibro “nacque in una notte buia e tempestosa di guerre tumulti e disastri simili”, invece no, Valentina nasce in una ricorrenza speciale ovvero il 25 aprile, giornata di liberazione che segnerà inconsciamente la vita della Gatto portandola a combattere non una ma tante battaglie difficili nonostante la giovanissima età.

Shale Gee - Profilo ufficiale Twitter

Shale Gee – Profilo ufficiale Twitter

Poco più che 20enne la nostra Rapper salentina vanta già un Album realizzato nel 2014 in collaborazione con la crew Fat Cap Family (studio Recording per la registrazione di brani musicali, strumentali e vocali) di cui è membro emergente; stiamo parlando per l’esattezza del mixtape Pour l’esprit (clicca album in foto per approfondire tutti i testi).
Non finisce qui, la giovanissima Woman Rapper non si limita (l’avrete capito) alla audacissima lotta all’omofobia ma si spinge in un cosmo ben più ampio che abbraccia ogni sorta di contesto ove ci sia bisogno di portare luce (
cit. discriminazione e violenza di ogni sorta) ed ecco che arrivano inevitabili le partecipazioni musicali e vocali in compilation di artisti emergenti e udite udite, nuovi pezzi work in progress.
In un contesto musicale italiano stracolmo di lacune (passateci il gioco di parole) d’inventiva e soprattutto carico di latitanza di cantanti\interpreti femminili nel campo del Rap, dovuto meramente allo scarso spazio concesso alle Ladies, Valentina è una ventata di freschezza, freschezza indice di un desiderio di riuscita mixato al bisogno di provare a sistemare le cose.
Stile introspettivo intriso di analisi interiori alternate alla contestazione ferma e decisa dell’attuale situazione politica e sociale nostrana, colloca Shale Gee in un un’altalena che oscilla tra il messaggio positivo fiorente di speranza e il grido militante a ricordarci che la realtà esiste e che se ci si illude di poterla cambiare senza conoscerne tutti i crismi, allora si è perduto in partenza.
cit. Continuo a sognare un mondo dove siamo tutti uguali, dove i gusti sessuali… sono solo affari personali!
E invece di schifarsi pensando a due gay che fottono… pensiamo a tutto ciò che ci fottono i parlamentari… ogni fottuto giorno, dal portafoglio nostro!

In attesa della VideoIntervista (questa settimana su OnlyGay.it) vi lasciamo con una curiosità su Shale Gee, da leggere assolutamente in chiave ironica: Religione – Apollonesimo, una religione che come linguaggio ha solo il giovannese

Di seguito il testo del pezzo di Valentina CHE MALE C’È (No all’omofobia)

valentinagatto-album2014Che male c’è se ad un uomo piace un altro uomo, la vita è un dono, e ognuno ha il diritto di cogliere ogni attimo buono!
Che male c’è se ad una donna piace un altra donna, se c’è amore non c’è motivo di vergogna!
Qui l’omofobo è la vera rogna… un mondo dove tutti rispettano una sessualità diversa, è ciò che la mia anima persa, invano sogna!
Ancora oggi sento di ragazzi pestati perché omosessuali, ma io vi assicuro che l’ignoranza è il peggiore dei mali!
Continuo a sognare un mondo dove siamo tutti uguali, dove i gusti sessuali… sono solo affari personali!
E invece di schifarsi pensando a due gay che fottono… pensiamo a tutto ciò che ci fottono i parlamentari… ogni fottuto giorno, dal portafoglio nostro!
Io per i gay nutro un orgoglio che non ha pari, qui il diverso è ciò che non rientra nei canoni sociali!
Rit: CHE MALE C’È SE A QUALCUNO PIACE QUALCUNO DELLO STESSO SESSO,
SE C’È AMORE IL CASO HA LO STESSO SENSO!
FRANTUMA OGNI BARRIERA MENTALE, MA FALLO ADESSO
IMPARIAMO AD ACCETTARE, IL MONDO GAY E LESBO!
DICIAMO NO ALL’OMOFOBIA, PERCHÉ L’OMOSESSUALITÀ NON È UNA BRUTTA MALATTIA!
DICIAMO NO ALL’OMOFOBIA, PERCHÉ L’OMOSESSUALITÀ NON È UNA BRUTTA MALATTIA!
Da disprezzare è l’uomo che usa violenza su una donna,a chi agli animali fa male, a chi non sa rispettare…
A loro darei la “pena di morte”, per asciugare lacrime amare,e ridare speranza a chi sogna!
Non è che se usi la violenza sei forte… la vera forza è un apertura mentale che va oltre!
E non pretendo di cambiare il mondo… ma di riuscire a cambiare la sorte 
di ogni singolo uomo che soffre!
Parlo di creature bellissime… sensibili oltremisura,che hanno conosciuto sofferenza e paura… di chi non le accetta per la loro natura… eppure la loro anima è pura, quanto quella degli altri… trattarli come malati,pensare che siano anormali, è uno dei tanti sbagli!
E mi rivolgo ai genitori: se i gay sono i vostri figli non imparate ad accettarli quando è troppo tardi,
e se lo tengono nascosto è perché hanno paura di non essere accettati sotto i vostri sguardi!
Rit: CHE MALE C’È SE A QUALCUNO PIACE QUALCUNO DELLO STESSO SESSO,
SE C’È AMORE IL CASO HA LO STESSO SENSO!
FRANTUMA OGNI BARRIERA MENTALE, MA FALLO ADESSO
IMPARIAMO AD ACCETTARE, IL MONDO GAY E LESBO!
DICIAMO NO ALL’OMOFOBIA, PERCHÉ L’OMOSESSUALITÀ NON È UNA BRUTTA MALATTIA!
DICIAMO NO ALL’OMOFOBIA, PERCHÉ L’OMOSESSUALITÀ NON È UNA BRUTTA MALATTIA!
Ed io penso ad ogni trans che soffre, perché ha l’anima in un corpo sbagliato, e di prese in giro ne ha avute troppe!
Qui è la vita che ti fotte… in questa società se sei gay è un buon motivo per pestarti di botte!
E per non perdere il lavoro devi tenerlo nascosto,
sogno un universo dove ognuno possa essere se stesso… in qualunque posto,
sogno un universo dove ognuno possa essere se stesso… a qualunque costo!
Sogno un universo differente…dove non esiste il diverso…
e se ami uomo o donna è indifferente!
Perché il sesso non è l’unica cosa che conta,
e il senso è che così la vita sarebbe molto meno stronza!
Con ogni mio verso vorrei infondere forza, perché la vita in fondo non è altro che una corsa…
E se non scappi in tempo ti stringe in una morsa,con una sola mossa!
Rit: CHE MALE C’È SE A QUALCUNO PIACE QUALCUNO DELLO STESSO SESSO,
SE C’È AMORE IL CASO HA LO STESSO SENSO!
FRANTUMA OGNI BARRIERA MENTALE, MA FALLO ADESSO
IMPARIAMO AD ACCETTARE,IL MONDO GAY E LESBO!
DICIAMO NO ALL’OMOFOBIA, PERCHÉ L’OMOSESSUALITÀ NON È UNA BRUTTA MALATTIA!
DICIAMO NO ALL’OMOFOBIA, PERCHÉ L’OMOSESSUALITÀ NON È UNA BRUTTA MALATTIA!

Non ci resta che augurarvi Buon ascolto e invitarvi a seguire insieme a noi Shale Gee in tutti i suoi canali ufficiali linkabili in fondo alla pagina.

Singolo: Che male c’è (No all’omofobia) | Album: Pour L’esprit | Singer: Shale Gee | Anno: 2014 | Riprese – Missaggio -Master: Fat Cap Records

 

valentina-youtube

SEGUI SHALE GEE SU YOUTUBE

valentina-facebook PROFILO UFFICIALE FACEBOOK

valentina-twitter CONTATTO TWITTER

fotogallery50

GUARDA LA FOTOGALLERY DI VALENTINA GATTO – SHALE GEE 

videogallery_50GUARDA LA VIDEOINTERVISTA DI VALENTINA GATTO 

Share.

Leave A Reply