VILIANA FERRERO – Non si può descrivere il profumo di un fiore

0
Copertina "Non si può descrivere il profumo di un fiore" - Viliana Ferrero

Copertina “Non si può descrivere il profumo di un fiore” – Viliana Ferrero

“Sono affascinata dal mondo meno superficiale della donna, sono convinta che riuscire a toccarle il cuore è gioco di abilità e non di strategia; il fine non è conquistarla, ma arrivare così tanto vicino al suo cuore da rendere tutto unico ed irripetibile. C’è una sottile differenza”

Viliana Ferrero

 

 

E dopo una lunga pausa torniamo a raccontarvi le storie dei migliori scrittori del mondo Lgbt italiani in carica.

Oggi è la volta di Viliana Ferrero e del suo Non si può descrivere il profumo di un fiore.
360 pagine pregne di forza emotiva alternata tra il dolore struggente, il tentativo di razionalizzare la vendetta e il vortice dei sentimenti ma “per quanto si tenterà di “spiegarlo” esso rimarrà sempre qualcosa di indicibile. L’amore non si spiega”.
Un grido d’amore andato da riscattare solo a ton di emozioni, colpi di passione e alterazione dei sensi.
Stiamo parlando di un capolavoro in forma di diario in cui scopriamo la storia la storia finita fra due donne.
Un ragazzino di 10 anni, figlio di una madre che deve affrontare una relazione ormai andata e un disturbo della personalità che non le da modo di capire il male che dispensa – il Narcisismo Patologico che altera la realtà dei fatti a chi ne soffre.
Esattamente da questo punto che l’autrice del libro sguinzaglia il vortice di scompensi sensitivi: ecco che scopriamo qualcosa in più sulla malattia della donna che usa il prossimo per i propri obiettivi fino al momento dello scarto e sulle calunnie con cui sommerge ciò che la circonda – scrupoli in merito non pervenuti.
Ci siamo arriva il dolore e la sofferenza, una sofferenza che va oltre la razionalizzazione, una sofferenza che aleggia su una storia che cerca a tutti i costi una verità che scopriremo solo alla fine del libro.

Viliana Ferrero - Presentazione del libro al Mama Dune beach - Agosto 2015

Viliana Ferrero – Presentazione del libro al Mama Dune beach – Agosto 2015

Nulla è lasciato al caso, ogni dettaglio ogni percorso ogni movimento è analizzato sotto il profilo psicologico fino all’annullamento della negatività che farà spazio ad un amore senza fine: quello che resta inesorabilmente nei ricordi.

Un motivo in più per leggere questo splendido e avvincente viaggio?
La carica culturale delle citazioni:
–   Pittura_ De Chirico, Velazquez
–   Musica_ Renato Zero, Mia Martini, Battiato, Edith Piaf
Scultura, Filosofia e Cultura Buddista “arricchiscono il quadro dove però c’era posto solo per una persona: la narcisista”

Ediore:  Lulu.com
Distribuzione: Amazon e Mondadori Store
Lingue: italiano –  inglese e spagnolo work in progress
Riconoscimenti: Premio Speciale per la sezione Libri al Concorso delle Arti di Millesimo (SV); è stato presentato al Lesbian Woodstock di Padova, a Torre del Lago (LU) nell’ambito della settimana della Clutura LGBT, alla Feltrinelli di Savona e continua il tour di presentazioni in giro per l’Italia

viliana_ferrero_facebook_onlygay “Non si può descrivere il profumo di un fiore” – PAGINA FACEBOOK UFFICIALE

bennerino-libro_onlygay “Non si può descrivere il profumo di un fiore” – IL LIBRO

Resta collegato con Only Gay per scoprire le prossime novità su Viliana Ferrero

Share.

Leave A Reply